Ferratelle
Dolci

Ferratelle

Le ferratelle, simbolo della tradizione abruzzese, sono delle deliziose cialde dolci o salate che hanno il potere di trasportarci indietro nel tempo, fino all’epoca delle nonne che impastavano con amore e cuocevano su antiche piastre di ferro detti ferri. Queste sottili e fragranti cialde sono un vero e proprio inno alla semplicità e alla genuinità. Ogni famiglia abruzzese ha la sua ricetta segreta tramandata di generazione in generazione, ma la preparazione di base è sempre la stessa: farina, uova, zucchero e un pizzico di vaniglia.

L’arte di realizzare perfette ferratelle richiede una certa pazienza e cura nel dosaggio degli ingredienti, ma il risultato è assolutamente gratificante. Una volta che l’impasto è pronto, si procede con il caldo abbraccio delle piastre di ferro che cuociono le ferratelle, regalando loro la caratteristica forma rotonda e una consistenza croccante fuori e morbida dentro.

Possono essere gustate in mille modi diversi: spolverate di zucchero a velo, farcite con la crema pasticcera o con la nutella, oppure accompagnate da un filo di miele o una golosa salsa al cioccolato. Se invece si preferisce la versione salata, basta aggiungere un po’ di pecorino grattugiato o prosciutto cotto nell’impasto per ottenere delle ferratelle saporite da sgranocchiare come stuzzichini.

Che siate abruzzesi doc o semplicemente amanti della buona cucina, non potete lasciarvi sfuggire l’occasione di scoprire queste deliziose cialde dalla tradizione ormai centenaria. Sono un connubio perfetto tra semplicità e bontà, un vero piacere per il palato che merita di essere gustato e apprezzato in ogni occasione.

Ferratelle: ricetta

Le ferratelle, un dolce tradizionale abruzzese, richiedono solo pochi ingredienti semplici ma essenziali per la loro preparazione. Gli ingredienti di base sono farina, uova, zucchero e vaniglia.

Per prepararle, inizia mescolando in una ciotola la farina e lo zucchero. Aggiungi le uova e la vaniglia, e mescola bene fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo. Assicurati di non formare grumi durante l’operazione di mescolamento. Lascia riposare l’impasto per almeno 30 minuti.

Nel frattempo, riscalda le piastre di ferro specifiche per le ferratelle. Una volta che le piastre sono ben calde, spennella una leggera quantità di olio o burro sulle superfici.

Prendi una piccola quantità di impasto e stendila sulle piastre calde, pressandola delicatamente. Chiudi le piastre e cuocile per alcuni minuti fino a quando diventano dorate e croccanti.

Una volta cotte, rimuovile con un cucchiaio o una spatola e lasciale raffreddare su una griglia o su un piatto.

Possono essere servite in molti modi diversi: spolverate con zucchero a velo, farcite con crema pasticcera o nutella, oppure accompagnate da miele o salsa al cioccolato. Se preferisci una versione salata, puoi aggiungere pecorino grattugiato o prosciutto cotto nell’impasto.

Sono un’esperienza culinaria semplice ma appagante, un dolce che racchiude la tradizione e la genuinità della cucina abruzzese.

Abbinamenti

Le ferratelle, dolci o salate, offrono infinite possibilità di abbinamento con altri cibi e bevande, rendendo questa prelibatezza abruzzese ancora più versatile e adatta a ogni occasione.

Per la versione dolce, uno degli abbinamenti classici è lo zucchero a velo, che conferisce un tocco di dolcezza e una leggera croccantezza. Puoi anche farcirle con crema pasticcera, nutella o marmellata per ottenere un dessert ancora più gustoso. Se ami la frutta, puoi accompagnare le ferratelle con fragole, lamponi o pere, magari aggiungendo anche una spruzzata di limone per una nota di freschezza.

Ma non si limitano solo alle opzioni dolci. Se preferisci la versione salata, puoi aggiungere al loro impasto formaggi come pecorino, parmigiano o provolone, oppure prosciutto cotto o speck per un tocco più saporito. Salate sono perfette come stuzzichini o antipasti, magari accompagnate da salse come pesto, salsa ai formaggi o hummus.

Per quanto riguarda le bevande, si adattano bene a diverse opzioni. Puoi accompagnarle dolci con una tazza di tè o tisana, o con un caffè espresso per un abbinamento classico. Se preferisci i vini, puoi optare per un vino dolce come il passito o il moscato, oppure un vino frizzante come il prosecco.

In definitiva, sono un dolce che si presta ad abbinamenti sia dolci che salati, sia con bevande calde che fredde. Lascia libera la tua fantasia e sperimenta nuovi accostamenti per gustare al meglio questa delizia abruzzese.

Idee e Varianti

Le varianti della ricetta sono praticamente infinite e variano da famiglia a famiglia, da località a località. Alcune varianti comuni includono:

– Al cacao: aggiungi una generosa quantità di cacao in polvere all’impasto per ottenerle al cioccolato. Questa variante è perfetta per i golosi amanti del cioccolato.

– Al limone: aggiungi la scorza grattugiata di un limone all’impasto per conferire un delizioso aroma di limone. Questa variante è fresca e leggermente acida.

– Al vino: sostituisci una parte dell’acqua nell’impasto con del vino bianco o rosso secco per ottenere una versione più aromatica. Il vino conferisce un sapore leggermente amarognolo e una sfumatura di rosso alla preparazione.

– Ripiene: invece di farcitele dopo la cottura, puoi provare a farcire l’impasto prima di cuocerlo. Aggiungi piccoli pezzetti di cioccolato, noci tritate o marmellata direttamente sull’impasto prima di chiudere le piastre. In questo modo, otterrai delle ferratelle ripiene che saranno una sorpresa dolce al loro interno.

– Salate con erbe aromatiche: per una versione salata, aggiungi alle piastre di impasto erbe aromatiche come rosmarino, timo o origano. Queste erbe doneranno un sapore mediterraneo alle tue ferratelle salate.

Queste sono solo alcune delle tante varianti della ricetta. Lascia libera la tua creatività e prova nuovi abbinamenti o ingredienti per creare la tua versione personale delle ferratelle.

Potrebbe piacerti...